needforcolor:

Attacco Poetico, San Michele Salentino (BR)
Per farvi capire quanto sia bello avere delle figlie che hanno ricominciato la scuola, vi dico solo che questa mattina alle cinque e mezzo ero in mutande davanti ai fornelli che zuppavo una macina dentro alla moka mentre il caffè usciva.
- E poi sono andato a dar noia alle galline™ (via kon-igi)
47 notes // reblog
Ho una storiaccia alle spalle, ma valgo il doppio degli altri.
- Mostro, 24 Carati (via soffroeppuremivienedaridere)
1,519 notes // reblog
visualobscurity:

Olga Matsaeva
una-lady-italiana:

“Non potrei proprio dire chi sono. Non ne ho la minima idea. Sono qualcuno che non ha origini, né storia, né paese, e ci tengo. Sto qui, sono libera, posso immaginarmi tutto, tutto è possibile. Non ho che d’alzare gli occhi e ridivento il mondo. Ora, su questa piazza, ho una sensazione di felicità. Che potrei avere sempre. Sono stata tanto sola, anche non avendo mai vissuto da sola. Sai, quando ero con qualcuno spesso ero felice ma comunque pensavo fosse del tutto casuale. Questa gente erano i miei genitori, ma avrebbero potuto anche essere altri. Perchè mio fratello era quello con gli occhi marroni e non invece quello con gli occhi verdi che stava sulla banchina di fronte? La figlia del tassista per esempio era mia amica, ma avrei anche potuto passare il braccio attorno al collo di un cavallo, sarebbe stato lo stesso. Stavo con un uomo, ero innamorata, ma avrei anche potuto piantarlo e andarmene via con quel tizio sconosciuto che avevamo incontrato per la strada. Guardami o non guardarmi. Dammi la mano oppure no. No. Non darmi la mano. e leva lo sguardo da me. Non sono mai stata solitaria, nè da sola nè con qualcun altro, ma mi sarebbe piaciuto in fondo essere solitaria. Solitudine significa “finalmente sono tutto”, adesso posso dirlo perchè oggi finalmente sono davvero sola.”
-  monologo di Marion tratto dal film “Il cielo sopra Berlino” diretto da Wim Wenders(1987).
nella fotografia l’attrice Solveig Dommartin (Marion)in una scena del film
Oggi ho fatto una cosa brutta: per ridere un po’ dei miei studenti alla domanda a risposta multipla su cosa fosse il rachide, ho messo ‘un seme da cui si estrae un olio per cucinare’.
- Nel tardo pomeriggio vi dirò quanti lo hanno barrato, andando così incontro a morte certa tramite percosse con un femore di sala settoria. (via kon-igi)
53 notes // reblog
downhilldeep:

ღ.

tremyotherwise:

Chi è senza peccato passi da casa mia che in qualche modo rimediamo

11 notes // reblog
isognifuorienoinelcassetto:

Questa foto è bellissima.
betype:

Nelson Mandela Quote by Dangerdust
maniruvide:

thekiller-inwonderland:

†


Amo questa frase.